Il Brevetto

Il brevetto ha validità triennale.

Il brevetto abilita ambosessi, dall’età di 16 fino ai 55 anni, all’esercizio della professione di “Bagnino di Salvataggio”, previo rilascio di relativa tessera, sul litorale marittimo e acque interne (piscine, fiumi e laghi).

 

I “nostri” bagnini sono conosciuti anche in altre parti del mondo per la loro professionalità ed attaccamento e passione per il lavoro.

La Società Nazionale di Salvamento   ha la possibilità di svolgere i propri corsi in virtù di autorizzazioni ministeriali, D.M. 6/5/1929 – Ministero delle Comunicazioni – Dir .Gen. della Marina Mercantile e nota n. 8/4/1977 prot. n. 12010 del Ministero dell’Intrno- Dir.-Gen Della Protezione Civile.

Dà inoltre titolo all’iscrizione, senza ulteriori formalità, nei registri della gente di mare di 1ª, 2ª e 3ª categoria tenuti dall’Autorità Marittima, e, con il titolo di “volontario della protezione Civile”, costituisce elemento di valutazione per l’attribuzione di punteggio e crediti scolastici. per l’esame di maturità   (D.M 24/2/2000, n. 49) nonchè in numerosi concorsi.

Riassumendo:

  • rinnovo triennale
  • crediti formativo scolastici
  • iscrizione alla “Gente di Mare” presso la Capitaneria di porto competente, direttamente senza sostenere gli esami  di nuoto e voga
  • possibilità lavoro
  • punteggio in concorsi
  • partecipazione gratuita agli aggiornamenti proposti dalla Sezione di Savona e Finale
  • ulteriori facilitazioni sono allo studio.

L’esame consta di una prova di nuoto, di una prova di orale e di una prova di voga per il brevetto valido anche per il mare.

Il materiale di preparazione è fornita dalla Sezione. La Sezione di Pisa si fregia del supporto di professionisti del settore medico, legale, ecc.
Le presenti informazioni potrebbero non essere aggiornate e costituiscono ad ogni modo una infarinatura generica senza pretesa di completezza.
Si prega di contattare la Sede per notizie maggiormente aggiornate e dettagliate.